Ricetta facile e veloce con i prodotti che da sempre forniscono alla tavola made in sud alta qualità.

Pomodori di quattro tipi diversi e tutti coltivati in Terra Felix, pasta dei Monti Lattari, Gragnano  of course, e infine, lo scalogno. Potrebbe essere così un piatto tutto in dialetto napoletano.

 Ingredienti per 4 persone: 400g di spaghetti di Gragnano, 80g di datterino, 80g di pomodorini perini, 80g di pomodori verdi, 80g di piccadilly appassiti, olio evo, 1 scalogno, sale e pepe nero da grattugiare, basilico.

Preparazione

Massimo venti minuti il tempo di preparazione per questo primo piatto. In questa ricetta della tradizione della cucina napoletana, si usava tutto ciò che rimaneva come anche i pomodorini di risulta. In un tegame largo quindi mettere olio per cuocere, lo scalogno, tagliato molto ma molto finemente, e poi anche tutti i quattro pomodori tagliati in piccole parti. Massimo in dieci minuti. Dipende da quanto vi piacciono duri i pomodorini. Qualcuno vi suggeriamo di cuocerlo intero per poi usarlo per guarnire il piatto. Salate. Pepate, grattugiando il pepe nero in grani, ma solo quando riverserete la pasta cotta al dente nel tegame e la mantecherete con i pomodorini per massimo due minuti. Impiattate guarnendo con foglia di basilico e pomodorini interi, sempre che  li abbiate cotti. Non solo spaghetti per questa ricetta. Se usate delle belle caserecce o delle mezze maniche rigate il sapore resta uguale.