La ricetta doc del cappello del cardinale non esiste, ma potete arricchirla con quello che volete, e usare altri tipi di affettati più decisi o i condimenti che più vi piacciono.

Questa versione è abbastanza leggera e digeribile. Piace anche ai più piccoli che spesso desiderano assaggiare quello che mangiano i grandi. Un pratico piatto che può essere un piatto unico, comprendendo anche il secondo, vista la quantità di condimenti che inserite e che fa anche la sua bella figura se lo proponete durante un pranzo o una cena.

Ingredienti epr 4 persone: 300 gr pasta tipo rigatoni , 250 gr prociutto cotto o crudo, 200 gr mozzarella, una passata di pomodoro , olio evo, sale, pepe, 1 scalogno, 1 noce di burro

Preparazione

Pasta:
Portare l’acqua in ebollizione e fare cuocere la pasta al dente (non di più poiché viene ancora cotta successivamente)

Salsa:

Mettere in una pentola un misurino d’olio, scalogno a pezzetti e al suo imbiondire aggiungere la passata con un pizzico di sale e fate cuocere per una ventina di  minuti circa. Tagliate la mozzarella a pezzettini e mettetela in una scodella a parte e quando notate che la salsa sta per finire la cottura aggiungete la mozzarella ed il pepe e amalgamate anche con la pasta

Coccio:
Prendere un tegame di coccio, uno per ogni commensale o uno solo grande (ceramica), imburratelo un po’ sui lati, e ricopritelo tutto col prosciutto facendo attenzione a tagliare i lembi che escono fuori, e a seguire aggiungete il tutto nel coccio e fate cuocere nel forno un quarto d’ora. Massimo 20 minuti. Una volta cotto girare sottosopra il coccio e  troverete o’ cappiell do cardinal .